Concorso Specializzazioni Medicina 2019

È possibile presentare ricorso per il Concorso per l’accesso alle Scuole di Specializzazione in Medicina 2019 sulla base di una serie di criticità confermate dal Consiglio di Stato per il Concorso SSM 2017 e per il Concorso SSM 2018, con provvedimenti di accoglimento delle istanze di ammissione alle scuole di specializzazione per i medici che hanno proposto ricorso con lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti.

La prova di ammissione del Concorso SSM 2019 si è svolta nel mese di luglio 2019, anche quest'anno e come da due anni, sulla base di un nuovo Regolamento (Decreto del M.I.U.R. del 10 agosto 2017, n. 130), così come recepite dal successivo Bando di Concorso (Decreto del M.I.U.R. 2 maggio 2019, n. 859).

 

I profili di illegittimità del Concorso di Specializzazione in Medicina

- Illegittima determinazione del contingente di posti assegnati alle scuole di specializzazione in medicina per l’a.a. 2018/2019.

- Illegittimità dei criteri di selezione disciplinato dal Regolamento (Decreto del M.I.U.R. del 10 agosto 2017, n. 130), così come recepiti dal Bando di Concorso (Decreto del M.I.U.R. 2 maggio 2019, n. 859).

In particolare, le modalità di svolgimento del concorso SSM 2019, introdotte da due anni, presentano diversi profili di illegittimità, peraltro sollevati anche dal Consiglio di Stato, con pareri resi in sede Consultiva (vedi qui il parere del Consiglio di Stato).

Più precisamente, una prova di esame unica e di carattere “generale”, non più riferita dunque a ciascuna tipologia di scuola di specializzazione, con scelta preferenziale della scuola da parte del candidato collocata solo ex post, dopo lo svolgimento della prova, determina uno sviamento dall’obiettivo della “specializzazione” posto dalla suindicata fonte normativa di riferimento (decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368).

- Erroneità, ambiguità o, comunque, inesattezza del contenuto di alcune domande oggetto della prova.

- Probabile mancata copertura di tutti i posti disponibili per il contingente 2018/2019.

La circostanza che non tutti i candidati, in posizione utile alla data di chiusura della graduatoria, abbiano confermato l'immatricolazione nei termini previsti dal bando, con conseguente decadenza dall’immatricolazione e/o, comunque, abbiano rinunciato alla stessa, determinerà, inevitabilmente – come accaduto nei precedenti concorsi – la mancata copertura di tutti i posti disponibili ed il permanere di posti vacanti.

- Illegittimità del funzionamento del sistema delle assegnazioni “a scaglioni”.

 

Ricorso Concorso Specializzazioni Mediche 2019

Lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti -  che vanta una specifica e consolidata esperienza nel contenzioso dinanzi alla Giustizia Amministrativa, con particolare riguardo alla materia sanitaria ed alle impugnative di concorsi pubblici - si è occupato, negli anni scorsi, di patrocinare ricorsi per il concorso delle specializzazioni mediche.

Per il Concorso Specializzazioni Mediche 2019, lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti provvederà a promuovere ricorsi al T.A.R. in forma individuale (i ricorsi collettivi presentano margini di accoglimento inferiori, nonché rischi di improcedibilità per possibili posizioni conflittuali tra i ricorrenti, nonché, infine, difficoltà di ottenimento di una rapida iscrizione alla scuola in fase di esecuzione).

Con il ricorso verrà richiesta l’ammissione alla Scuola di Specializzazione di interesse del singolo ricorrente, secondo un ordine preferenziale con indicazione di n. 3 scuole.

Per richiedere maggiori informazioni sulla possibilità di procedere con un ricorso avverso il mancato accesso alla Scuola di Specializzazione è possibile inviare una email, con i propri recapiti a segreteria@studiolegalepellegriniquarantotti.it o, in alternativa, cliccando qui compilando l’apposito form.

 

Ricorsi accolti nel 2017 e nel 2018

Con riferimento ai ricorsi ai Concorsi di Specializzazioni Mediche del 2017 e del 2018, il Consiglio di Stato ha emesso diverse favorevoli ordinanze cautelari per i medici che hanno proposto ricorso con lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti.

Nel dettaglio, l'Avv. Cristiano Pellegrini Quarantotti è stato il primo legale in Italia ad avere ottenuto provvedimenti favorevoli di ammissione alla scuola di specializzazione in via diretta alla scuola prescelta, nonché l’unico ad ottenere condanne risarcitorie in favore del ricorrente ed a danno del Ministero.

Cliccando a questo link è visionabile uno dei provvedimenti favorevoli del Consiglio di Stato. Per saperne di più, leggi i vari ricorsi accolti, cliccando qui.

 

 

 

Categorie

News dello studio

nov6

06/11/2019

Profili di illegittimità nelle procedure della Sessione Straordinaria per l’assegnazione posti concorso SSM 2019

in Specializzazioni Mediche

Come è noto, in relazione al concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione medica, da quest’anno (Concorso SSM 2019), è stata prevista una c.d. sessione straordinaria

ott11

11/10/2019

Concorso Medicina 2018/2019. Il Giudice Amministrativo ordina l’iscrizione in sovrannumero a Medicina

Concorso Medicina 2018/2019. Il Giudice Amministrativo ordina l’iscrizione in sovrannumero a Medicina

in Ricorsi Accolti

Con plurimi provvedimenti, il Consiglio di Stato, Sezione VI, ha accolto gli appelli cautelari presentati dallo Studio Legale Pellegrini Quarantotti e ha ammesso diverse decine di studenti ai corsi di

set20

20/09/2019

Medicina, Odontoiatria e Professioni Sanitarie: immatricolazioni senza test ad anno successivo al primo

Medicina, Odontoiatria e Professioni Sanitarie: immatricolazioni senza test ad anno successivo al primo

in Test Numero Chiuso

La giurisprudenza amministrativa degli ultimi tempi – anche su contenziosi patrocinati dallo Studio Legale Pellegrini Quarantotti – ha ormai riconosciuto la possibilità per gli studenti