Ricorsi accolti Medicina 2016/2017. Università e M.I.U.R. devono pagare 5.000 euro al mese se immatricolano in ritardo

19 settembre 2017

Lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti ha ottenuto, in questi giorni, dinanzi al Consiglio di Stato, provvedimenti favorevoli di grande rilievo e, verosimilmente, senza precedenti nella materia dei ricorsi per il test di accesso a medicina e chirurgia ed odontoiatria e protesi dentaria.       

In particolare, il Consiglio di Stato, Sezione VI, ha accolto integralmente le istanze di ottemperanza presentate a seguito della mancata esecuzione (solo da parte di alcune Università) di ordinanze cautelari dello stesso Giudice Amministrativo, che, in accoglimento dell’appello cautelare, avevano ammesso, nei mesi scorsi, decine di ricorrenti al corso di laurea prescelto per l’anno accademico 2016/2017.

Più precisamente, il Consiglio di Stato, oltre ad accogliere la richiesta di concessione della misura di coazione all'esecuzione (vale a dire l'obbligo di procedere alla immatricolazione), ha stabilito, altresì:

- che non è corretto l’assunto (delle Università) che l’immatricolazione ai corsi di laurea fosse subordinata all’autorizzazione del M.I.U.R. (addotta dalle parti resistenti a giustificazione dell’inottemperanza);

- ha disposto, addirittura, per il caso che perduri l’inottemperanza anche oltre il decorso di un ulteriore termine di 30 giorni dalla comunicazione dell’ordinanza, che ciascun Ateneo persistentemente inottemperante debba essere condannato al pagamento, ex art. 114, comma 4, lett. e), c.p.a. – in favore di ciascuno dei soggetti che non sarà stato immatricolato con riserva (e conseguentemente ammesso a partecipare ai relativi corsi ed esami) – di una somma di denaro, quale misura compulsiva di coazione indiretta all’esecuzione, fissata in euro 5000,00 mensili per singolo studente.

Si tratta di provvedimenti molto importanti, i quali confermano la fondatezza delle ragioni di cui ai ricorsi relativi al test dell’anno scorso (anno accademico 2016/2017), i cui motivi sono, per buona parte, riproponibili nei ricorsi di quest’anno.

Per informazioni sui ricorsi per il test di accesso a medicina, odontoiatria e professioni sanitarie 2017 è possibile contattare lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti inviando una email a segreteria@studiolegalepellegriniquarantotti.it o compilando il form cliccando qui.

Archivio news

 

Categorie

News dello studio

mar16

16/03/2020

Ricorsi SSM 2019. Primi Accoglimenti del Consiglio di Stato sui Ricorsi dello Studio Legale Pellegrini Quarantotti in periodo di emergenza sanitaria

Ricorsi SSM 2019. Primi Accoglimenti del Consiglio di Stato sui Ricorsi dello Studio Legale Pellegrini Quarantotti in periodo di emergenza sanitaria

in Ricorsi Accolti

Anche per la tornata concorsuale 2019 (come per gli anni scorsi), lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti si conferma il primo Studio in Italia ad ottenere il diritto alla immatricolazione alla scuola

mar11

11/03/2020

Emergenza Coronavirus

in Informazioni

Si avvisa che lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti, durante l'attuale periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, garantirà la piena operatività professionale e la continuità

nov6

06/11/2019

Profili di illegittimità nelle procedure della Sessione Straordinaria per l’assegnazione posti concorso SSM 2019

in Specializzazioni Mediche

Come è noto, in relazione al concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione medica, da quest’anno (Concorso SSM 2019), è stata prevista una c.d. sessione straordinaria