Riapertura graduatoria medicina 2015/2016. Accolta l'istanza cautelare.

12 giugno 2017

Il TAR del Lazio - Roma, Sezione III, ha accolto le domande di alcuni ricorrenti - patrocinati dallo Studio Legale Pellegrini Quarantotti - che si erano visti "scavalcare" in graduatoria dalla illegittima immatricolazione di candidati che avevano ottenuto un punteggio inferiore nella prova di accesso 2015/2016.

Ciò era avvenuto a seguito di provvedimento, adottato dal MIUR in data 27 marzo 2017 – in ragione della sospensione disposta dalla Giustizia Amministrativa del Decreto Ministeriale 8 febbraio 2016 n. 50 – di riapertura della graduatoria relativa ai corsi di laurea in medicina e chirurgia e odontoiatria e protesi dentaria, per l’a.a. 2015/2016, solo per alcuni studenti ricorrenti con punteggi molto bassi ottenuti nella prova (anche di 20,00; 20,20; 21,00), che aveva consentito loro l’accesso all’area riservata del portale Universitaly, attribuendo loro lo status di “assegnato”, con conseguente diritto alla relativa immatricolazione al corso di laurea; provvedimento che non aveva attribuito, invece, il medesimo status di “assegnato” ed il conseguente diritto alla relativa immatricolazione al corso di laurea per altri candidati ricorrenti che avevano conseguito punteggi più alti nella medesima prova.

Ebbene, la Terza Sezione, dapprima con Decreto Cautelare, successivamente, con Ordinanza ha "Ritenuto altresì che – in presenza di diversi pronunciamenti di analogo tenore, emessi in sede giudiziale – fosse preciso onere dell’Amministrazione disporre in via generale (e, se del caso, nell’esercizio della propria potestà di autoorganizzazione e di autotutela) le modalità dello scorrimento di cui trattasi, anche con riferimento all’intera graduatoria, al fine di previlegiare – secondo fondamentali criteri di buon andamento – i più capaci e meritevoli, tenuto conto del fatto che l’accoglimento di svariati ricorsi collettivi, sotto il profilo qui in esame, comportava il soddisfacimento dell’interesse legittimo comune a nuove chances di immatricolazione, ma non anche il riconoscimento di un diritto all’iscrizione di tutti gli originari ricorrenti". Per tale ragione ha accolto l'istanza cautelare.

 

Archivio news

 

Categorie

News dello studio

mar16

16/03/2020

Ricorsi SSM 2019. Primi Accoglimenti del Consiglio di Stato sui Ricorsi dello Studio Legale Pellegrini Quarantotti in periodo di emergenza sanitaria

Ricorsi SSM 2019. Primi Accoglimenti del Consiglio di Stato sui Ricorsi dello Studio Legale Pellegrini Quarantotti in periodo di emergenza sanitaria

in Ricorsi Accolti

Anche per la tornata concorsuale 2019 (come per gli anni scorsi), lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti si conferma il primo Studio in Italia ad ottenere il diritto alla immatricolazione alla scuola

mar11

11/03/2020

Emergenza Coronavirus

in Informazioni

Si avvisa che lo Studio Legale Pellegrini Quarantotti, durante l'attuale periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, garantirà la piena operatività professionale e la continuità

nov6

06/11/2019

Profili di illegittimità nelle procedure della Sessione Straordinaria per l’assegnazione posti concorso SSM 2019

in Specializzazioni Mediche

Come è noto, in relazione al concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione medica, da quest’anno (Concorso SSM 2019), è stata prevista una c.d. sessione straordinaria