Curriculum dell'Avvocato Cristiano Pellegrini Quarantotti

Attività professionale

L’Avvocato Cristiano Pellegrini Quarantotti esercita la professione forense quale titolare dello Studio Legale Pellegrini Quarantotti, con sedi in Roma e Milano, operando principalmente nei settori del diritto sanitario, della responsabilità professionale medica, del diritto del lavoro e del diritto amministrativo.

Si occupa, inoltre, del contenzioso dinanzi al Giudice Amministrativo in materia sanitaria, di impugnative di concorsi pubblici e ricorsi per l'accesso alle facoltà universitarie a numero chiuso.

Nell’ambito della responsabilità professionale medica ha acquisito un’approfondita esperienza svolgendo attività di consulenza ed assistenza in giudizio, sotto il profilo civilistico, in favore di diverse Case di Cura Private, di Aziende Sanitarie, nonché di Associazioni di Medici.

Ha, altresì, maturato una specifica esperienza in materia di diritto sanitario e di diritto del lavoro, soprattutto avuto riguardo al rapporto di lavoro del personale medico, nonché di pubblico impiego in generale, alla corretta applicazione della legislazione vigente e dei Contratti Collettivi, occupandosi della gestione stragiudiziale e giudiziale dei procedimenti disciplinari, nonché del contenzioso relativo a fattispecie di rivendicazioni retributive, demansionamento e/o mobbing.

L'Avvocato Cristiano Pellegrini Quarantotti risulta essere uno dei massimi esperti a livello nazionale della questione relativa alla limitazione degli accessi alle facoltà universitarie mediche, quali medicina e odontoiatria, alle specializzazioni mediche, occupandosi anche delle problematiche connesse ai trasferimenti da università estere e del riconoscimento di titoli conseguiti fuori dal territorio nazionale, sotto il profilo del diritto amministrativo.

Formazione e Docenze

Ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con votazione di 100/110 (1999), Titolo della tesi: “Legislazione penale dei beni culturali”.

Ha svolto attività di assistente universitario nella materia di “Legislazione dei beni culturali”, in qualità di “Cultore della materia”, presso l’Università di Viterbo “La Tuscia” (1999 - 2002).

Ha svolto la pratica notarile presso lo Studio del Notaio Marco Cordero di Montezemolo (Gennaio 1997 – Dicembre 2000).

Ha partecipato alla Scuola del Notariato presso il Consiglio Notarile di Roma (A. Anselmi) (Settembre 2000 – Giugno 2001).

Ha partecipato al Seminario in “Tecniche di gestione per la libera professione: come avviare e gestire efficacemente l’attività di consulenza”, presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata (Aprile 2001)

Ha conseguito l’abilitazione al patrocinio presso i Tribunali del distretto della Corte di Appello di Roma, nei limiti di valore consentiti, da gennaio 2001.

Ha collaborato con lo Studio Legale Prof. Avv. Antonio Sinesio (Gennaio 2001 – Marzo 2003).

Ha partecipato al Corso di Curatore Fallimentare presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma (marzo – giugno 2005)          

Risulta iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 2004.

In materia di Diritto Sanitario risulta essere stato Relatore in diversi Corsi di Formazione ECM, tra cui “Gli aspetti clinici ed etico giuridici nella nuova figura del medico manager”, organizzati dalla Regione Lazio, con la seguente relazione “Il rapporto di lavoro con il Servizio Sanitario Nazionale”; nonché Relatore in diversi Convegni Medici, tra cui “Consenso informato tra etica e diritto”, con la seguente relazione “La responsabilità professionale del medico”.

 

Categorie

News dello studio

mar13

13/03/2018

Ricorsi medicina 2017/2018. Decreti cautelari di accoglimento del Consiglio di Stato.

Ricorsi medicina 2017/2018. Decreti cautelari di accoglimento del Consiglio di Stato.

in Ricorsi Medicina

Con riferimento ai ricorsi per l'accesso a medicina ed odontoiatria 2017/2018, il Consiglio di Stato, Sezione VI, in questi giorni, ha emesso una ventina di decreti cautelari di accoglimento di appelli

gen19

19/01/2018

Concorso Banca d'Italia. Illegittimità del voto minimo di laurea.

La Banca d’Italia ha recentemente bandito un concorso pubblico finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di 76 Esperti in diverse discipline (18 Esperti con orientamento nelle discipline

nov30

30/11/2017

Concorso specializzazioni mediche 2017. Le problematiche.

Concorso specializzazioni mediche 2017. Le problematiche.

in Specializzazioni Mediche

Le nuove modalità di svolgimento del Concorso per l’accesso alle Scuole di Specializzazione Medica, così come strutturato dal Regolamento di cui al Decreto del M.I.U.R. del 10 agosto